9788894897746-.jpg

 DISPONIBILE 

dal 18 febbraio 2021 

 sul nostro            

 e su tutti gli store online 

Fabio Druni fa il pittore. Si è trasferito a Uclia, una città dalla strana atmosfera di indolenza e magia che, secondo lui, racchiude un segreto che vorrebbe scoprire. Fabio è un ritrattista che fa uso di hashish e tutti i volti che dipinge sembrano avere dei tratti in comune. 

Una recensione a una sua mostra da parte del giornalista Oscar Frei, che cita una leggenda indiana, lo porta a pensare che sta dipingendo ritratti di persone condannate a morire dopo aver posato per lui. La leggenda racconta infatti che ogni essere umano rivela il vero volto soltanto sette volte durante la propria esistenza e il settimo, che compare poco prima della morte fisica, è proprio quello della morte stessa.  

E l’incontro, in più occasioni, con una ragazza bellissima e misteriosa che sembra vedere solo lui, lo convince che forse ha scoperto finalmente il segreto di Uclia... 

  ALL'AUTORE NON SARÀ CHIESTO  

  ALCUN TIPO DI CONTRIBUTO  

  TROVI  IL NOSTRO METODO  

  DI VALUTAZIONE DEI TESTI  

  TROVI  L'ELENCO  

  DEI TESTI  IN VALUTAZIONE  

9788894897739-.jpg

 DISPONIBILE 

dal 14 dicembre 2020 

 sul nostro            

 e su tutti gli store online 

Otto autori per ventitré storie in dialetto anagnino, raccontate in modo spontaneo, semplice e genuino, attraverso un linguaggio affrancato dalle regole grammaticali e sintattiche che non possono e non devono ingabbiare il modo di esprimersi dialettale.

Una raccolta di episodi di vita anagnina, reminiscenze giovanili, con descrizioni, situazioni, fatti ed eventi evocati in modo così minuzioso da far rivivere quei momenti come se ci si stesse rivedendo in un film. 

Episodi nostalgici ed episodi esilaranti, che ci riportano agli anni Cinquanta e Sessanta, ai grossi sacrifici fatti per sbarcare il lunario, a un mondo e un’atmosfera che abbiamo vissuto ma che avevamo dimenticato, in cui il tempo pareva scorrere più lentamente, quando le stagioni parevano durare il doppio di adesso, quando pubblicità, abiti griffati e corse dietro a chissà cosa non erano la priorità.

Niciuno vécchio... s'arecorda Pasqua!

Nessun vecchio... ricorda ciò che ha fatto in gioventù!

Racconti in Dialetto Anagnino

con traduzione

Alcheringa Edizioni, Anagni (Fr)   P.I. 02814290603

marchio editoriale della Tipografia Anagnina di Anielli Lina

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now